Music Curation: Poolside FM

Chi fa music curation crea un’esperienza, un’atmosfera, una cultura. Trovo interessante l’esempio di Poolside FM un sito creato da Marty Bell nel 2014.

Il sito è un ottimo esempio di music curation: manda in loop in una playlist all’incirca di 600 brani degli anni ‘80/’90. I brani sono associati ad una selezione di videoclip sempre dello stesso periodo.

Music Curation: Poolside FM – Argomenti

Se avete vissuto gli anni ’80, la lacca, lo spandex, le prime pubblicità in televisione, le giacche con le spalline, i paninari e quel tipo di spensierato edonismo è il sito perfetto da tenere in sottofondo mentre il sole vi scalda la pelle sulla spiaggia, (…).

Lorenzo Fantoni, Poolside.fm è il miglior sito musicale da ascoltare questa estate, 4 agosto 2019.

Music Curation: Cos’è? A Cosa Serve?

La music curation è la materia che ti permette di selezionare il meglio di quello che c’è attorno ad un determinato ambito musicale.

Un esempio tipico è quello del Dj.

Un bravo Dj è sempre aggiornato sulle ultime uscite, ascolta in continuazione nuova musica. Seleziona il meglio che c’è su un determinato genere musicale, sostenuto dalla sua esperienza e dal suo gusto personale.

La music curation è una nicchia della content curation.

Per farti capire cos’è la content curation e a cosa serve, ecco un video di Robin Good che te lo spiega in modo semplice: 


La music curation può essere usata in tante situazioni diverse, qualche esempio:

Qualsiasi esperto di settore ha l’esigenza di selezionare il meglio per aiutare la sua memoria a conservare la conoscenza acquisita. Questa selezione aiuta anche il neofita a crearsi una mappa per la propria conoscenza o per risolvere una specifica esigenza.

Quindi, se un collezionista o un servizio come Google o Spotify raccoglie tutto, un curatore di quel “tutto” cerca e seleziona il meglio per fornire un suo taglio personale. 

Perché È Importante La Music Curation Nell’industria Musicale?

È sempre più difficile per i musicisti farsi ascoltare. Ed è sempre più difficile per le etichette discografiche entrare nelle playlist di Spotify o di altri servizi di streaming musicale.

Gli addetti ai lavori sono dell’idea che le playlist in streaming siano ormai simili alle trasmissioni radio nazionali. Spazi controllati dalle majors in cui la trasmissione dei brani sono pilotate da interessi economici.

È inoltre sempre più folta la lista dei servizi a pagamento che si occupano dell’inserimento di brani all’interno delle playlist più popolari. Qualche esempio:

Nonostante questa situazione, la music curation e le playlist continuano ad essere alla base dell’evoluzione dell’industria musicale. Con l’aumentare della produzione musicale si ha sempre più bisogno di strumenti e persone che possano selezionare il meglio che c’è attorno ad un specifico ambito.

Perché trovo così interessante l’esempio di Poolside FM e perchè ne dovresti trarre spunto?

Che Cos’è Poolside FM?

Poolside è un sito nato da una playlist di oltre 600 brani di musica elettronica accompagnata da decine di brevi videoclip di televendite, telefilm e telegiornali degli anni ’80, tutti visualizzati su un’interfaccia nostalgica che ricorda i desktop dei Mac degli anni ’90.

Il sito è stato lanciato per la prima volta nel febbraio 2014, poi rilanciato con un nuovo design nel luglio 2019.

Negli ultimi 12 mesi, Poolside ha registrato oltre un milione di ascolti.

Il fondatore di Poolside, Marty Bell, non è un musicista. È un esperto di marketing, ha co-fondato la società di occhiali da sole Tens e l’applicazione Nude.

Marty Bell ha curato da solo tutti i contenuti di Poolside FM:

  • La musica proviene da SoundCloud
  • I video da YouTube.

Oltre al sito web principale, Poolside FM ha:

Poolside FM

Cosa Puoi Imparare Da Poolside E Dalla Music Curation

1. Costruisci Mondi, Non Solo Playlist

I progetti musicali più interessanti proiettano i fan in mondi narrativi, creano un’esperienza.

La maggior parte dei curatori che si lanciano a fare playlist musicali non riflette sulla creazione di un immaginario.

In genere, il curatore di una playlist ha a disposizione poco spazio per descrivere la sua raccolta, soprattutto se la crea tramite un servizio di streaming musicale. Spesso il massimo che può usare è solo un’immagine di copertina. Una playlist fatta così diventa una semplice lista che non ha un filo conduttore, una storia da raccontare.

Poolside FM invece nasce dalla narrazione di un mondo, non solo da una fredda lista di brani musicali. Quando ascolti Poolside sei proiettato a bordo piscina. Vedi la piscina, senti il sole sulla pelle. La componente visiva, la grafica del sito, i videoclip selezionati aiutano nella narrazione di un mondo immaginato e immaginario.

Questa narrazione, rispetto ad un’apatica playlist su Spotify, porta gli ascoltatori a tornare sul sito e farlo conoscere ai propri amici.

2. Crea Comunità, Non Solo Liste

Un’altra caratteristica di Poolside FM è la possibilità di commentare. Su Spotify, ad esempio, non puoi commentare una playlist, non puoi scrivere al Dj o al cantante che ha pubblicato il suo ultimo album.

Spotify è una sala chirurgica, Poolside Fm è una piscina d’estate tutto l’anno.

Sul sito c’è una chat creata con Zyper e ha circa 200-300 utenti attivi ogni volta che ascolti la playlist. Molti brani su Poolside FM provengono dalle persone che frequentano la chat.

Chi ascolta la musica su Poolside FM per la prima volta, ha la percezione che ci sia molto di più rispetto alla playlist. Percepisce una voce personale, un carattere, una comunità.

3. Coltiva Scambi, Partnership, Divertiti

Poolside, oltre alla playlist principale, ha pubblicato una serie di mixtapes esclusivi di produttori musicali:

Quindi il sito ha un ulteriore palcoscenico per i musicisti indipendenti, che sono felici di sostenere il progetto.

La coerenza del progetto passa dal genere musicale e dal far ascoltare i musicisti indipendenti.

La crescita di Poolside FM, come per molti altri prodotti musicali e tecnologici nel mondo, deriva dall’essere divertente.

Su Poolside FM ti rendi conto di essere davanti ad un progetto fatto con cura e attenzione che non ha finalità di notorietà o speculative (anche se c’è uno shop con cui puoi acquistare merchandising).

Sono sicuro che se avessi conosciuto la stessa identica playlist su un servizio di streaming musicale non l’avrei notata.


Music Curation Poolside FM
Photo by Jakob Owens on Unsplash

Fabrizio Pucci - Music Promoter

Ciao sono Fabrizio, autore di Music Promoter: il sito che raccoglie le risorse, i consigli e gli strumenti per promuovere musica online.

Per ricevere le guide in pdf che ho scritto sulla promozione musicale online e le ultime notizie sui servizi per promuovere musica online: iscriviti alla newsletter.