Come Calcolare il Guadagno dello Streaming Musicale?

Vuoi sapere quanto paga Spotify, YouTube o Apple Music? Vuoi sapere quanti stream ti servono per avere un rientro dalla tua musica? Come puoi calcolare il guadagno del tuo streaming musicale? Continua a leggere

Vendere I Biglietti Dei Concerti Legalmente con GUTS Tickets

Come vendere i biglietti dei concerti legalmente? GUTS Tickets è nata con lo scopo di per combattere il fenomeno del bagarinaggio. Voleva cioè bloccare quel fenomeno per cui i biglietti, in particolare dei concerti, sono acquistati in blocco e poi rivenduti all’esaurimento dei posti disponibili a prezzo maggiorato, alimentando un mercato nero che danneggia i musicisti.

Ora, oltre a vendere i biglietti legalmente, con GUTS puoi farci di più.

Vendere I Biglietti Dei Concerti Legalmente con GUTS Tickets e Salvare il Mondo

Di fatto il team di GUTS, oltre a fornire ai musicisti la possibilità vendere i biglietti dei concerti legalmente, è andato avanti.

Hanno scoperto infatti che, grazie alla tecnologia su cui si appoggia il servizio, è possibile offrire ai musicisti e agli organizzatori degli eventi “biglietti dinamici” (biglietti cioè che non hanno un prezzo fisso, ma cambia valore asseconda della situazione).

I biglietti dinamici possono essere utilizzati oltre che per strategie di marketing anche per raccogliere fondi per beneficenza. Ad esempio per sovvenzionare ricerche mediche per curare il cancro (o salvare il mondo in un modo diverso).

I biglietti dinamici danno la possibilità di riservare una parte dell’incasso, sovvenzionare cause in cui gli stessi musicisti e artisti credono.

⁣Quindi perché usare GUTS Tickets:

  • Può essere utilizzato dai musicisti.
  • Può essere utilizzato dagli organizzatori degli eventi.
  • Offre una tariffazione dinamica dei biglietti.
  • Hai il pieno controllo nella vendita dei biglietti.
  • I fan avranno il controllo dei loro soldi.
  • Vende i biglietti dei concerti legalmente.
  • Elimina il bagarinaggio.
  • Elimina le truffe.
  • Gestisce le entrate extra dei tuoi biglietti.
  • Sovvenziona una causa in cui credi.
  • Si basa su tecnologia blockchain.

La sua prima grande vendita di GUTS è stata lo scorso settembre: 50.000 biglietti per gli spettacoli del comico Jochem Myjer.

Per Saperne di Più su GUTS Tickets

Olivier Biggs, Sell Tickets — Cure Cancer (Or Save The World In A Different Way), 21 dicembre 2018.

Jon Chapple, Guts Tickets: Use Dynamic Pricing To Raise Funds For Charity, 2 gennaio 2019.

vendere i biglietti dei concerti in modo legale

Photo by Dan Gold on Unsplash

Jamgle

Jamgle era un servizio gratuito pensato per i musicisti. Ti permetteva di creare, promuovere e condividere musica con chiunque in qualsiasi momento. Potevi interagire con musicisti di tutto il mondo creando uno spazio libero per provare nuove soluzioni musicali.

Su Jamgle Elio e le Storie Tese “Gargaroz”

Hai sempre sognato di suonare con Elio e le storie tese? Su Jamgle lo potevi fare.

L’idea era questa.

Scomporre le tracce audio o video di un successo musicale internazionale per realizzare una jam session con la propria band o semplicemente divertirsi a strimpellare con il nostro strumento preferito sulle tracce di una cover postata online da artisti dall’altro lato del pianeta. E nei passaggi successivi registrare e caricare le esecuzioni per sottoporle al giudizio implacabile della rete.

Continua a leggere qui: Ylenia Gifuni: Made in Abruzzo: il social per musicisti da un milione di dollari, 17 dicembre 2014.

Una Specie di YouTube Interattiva

Era una piattaforma collaborativa per musicisti, Antonio Di Francesco (fondatore del servizio) la definiva come uno YouTube interattivo. Il primo social per i musicisti.

Se un video ti piace puoi escludere la chitarra e registrarla online direttamente tu. Puoi manipolare audio e video con gli effetti e le tecnologie che preferisci messe a disposizione.

Video intervista a Antonio Di Francesco:

Spotify Publishing Analytics In Beta: Nuova Piattaforma

Spotify Publishing Analytics è una funzionalità che Spotify ha riservato agli editori musicali. Spotify, dopo aver lanciato la funzionalità che ti fa caricare la tua musica senza usare servizi di distribuzione digitale, ha fatto partire (in beta) una funzionalità simile riservata agli editori musicali.

Spotify Publishing Analytics

Si chiama “Spotify Publishing Analytics” ed è stata lanciata giovedì 8 novembre. Permette agli editori di monitorare le statistiche delle riproduzioni in streaming delle tracce delle band che rappresentano.

Spotify Publishing Analytics will give publishers daily streaming statistics for the works and recordings they have identified, including playlist performance, as well as the ability to view data for each of the songwriters on their roster.

Spotify says that the new platform won’t change the way publishing royalties are currently accounted or paid.

Interested publishers can visit publishers.spotify.com to learn how they can get started.

Continua a leggere qui: Murray Stassen, Spotify launches Publishing Analytics platform in Beta, 8 novembre 2018.

Una delle missioni principali di Spotify è quella di consentire a chi crea musica di guadagnare con la propria arte.

La comunità degli editori è fondamentale nel supportare chi crea la musica.

Ora che possono ottenere più informazioni, possono sfruttare al massimo le opportunità che Spotify offre a livello globale.

Jules Parker – Spotify.

Più Informazioni Su Spotify Publishing Analytics

Spotify Lancia La Piattaforma Di Publishing Analytics In Beta

Photo by Nadine Shaabana on Unsplash

Promuovere Musica Online: Pornhub & Salmo

Promuovere Musica Online con PornhubSalmo ha aperto un canale e caricato un video su Pornhub per lanciare il suo prossimo disco “Playlist”.

Prima un’esibizione in incognito nel centro di Milano travestito da senzatetto, ora il video su Pornhub per lanciare Playlist, il suo nuovo album che esce il 9 novembre.

Il rapper Salmo ha deciso di percorrere tutte le vie del marketing per riuscire a raggiungere il pubblico più vasto possibile. Così ecco l’idea di sbarcare sul sito per adulti come piattaforma volano per lanciarsi.

«Siamo davvero felici di poter ospitare il video di lancio per il nuovo album di Salmo – afferma Corey Price, vicepresidente di Pornhub – è entusiasmante come sempre più artisti scelgano la nostra piattaforma per diffondere la propria arte».

Continua a leggere qui: Salmo su Pornhub: il rapper lancia il suo nuovo disco sul portale a luci rosse, 30 ottobre 2018.

Intercetta Fan per Promuovere Musica Online

Cosa vuol dire intercettare i propri fan?

Significa farsi trovare nei luoghi fisici (o virtuali) dove il tuo pubblico (o potenziale pubblico) si incontra.

L’esempio di Salmo su Pornhub

Se il tuo pubblico è composto da:

  • Uomini
  • Età media fra i 18 e 34 anni.

L’idea di aprire un canale su Pornhub può essere una scelta azzeccata.

Come puoi vedere qui sotto dai dati statistici, che il team di Pornhub mette a disposizione, il pubblico principale del sito è proprio quello. Secondo i dati forniti da Pornhub, in Italia le donne rappresentano solo il 20% delle visite su Pornhub.

L’età degli uomini che frequentano il sito è nella fascia di età fra i 25 e i 34.

L’idea di Salmo, di intercettare questo pubblico sul portale di intrattenimento per adulti, è originale per l’Italia.

Il pubblico di Pornhub apprezza la musica che fa Salmo?

Il rapper si è affacciato su un palcoscenico dove la concorrenza è assente. Su un sito che nel 2017 è stato visitato 28.5 bilioni di volte.

Salmo decidendo di caricare un video su Pornhub ha generato una promozione enorme sulle riviste e siti musicali italiani e sulla stampa nazionale.

Il video di Salmo è tagliato e pensato per la piattaforma per adulti. La sua azione di promozione musicale online oltre ad affacciarsi ad un nuovo pubblico crea qualcosa di specifico per quel pubblico.

Dopo pochi giorni il video su Pornhub ha raggiunto milioni di visualizzazioni.

Il Pubblico di Pornhub è Interessato alla Musica?

La domanda che forse Salmo si è fatto, prima di intraprendere questa azione di promozione musicale, è stata: il pubblico di Pornhub è interessato alla musica?

La risposta è sì. Sempre da quello che dicono le statistiche di Pornhub durante il festival di Sanremo. Da notare che gli utenti di Pornhub cercano sulla piattaforma i loro artisti preferiti.

Promuovere Musica Online su Pornhub Conviene?

Cercare nuovi palcoscenici, ancora poco battuti, può darti un vantaggio strategico se cerchi di promuovere la tua musica online.

La scelta di Salmo è estrema. È una presa di posizione forte. Forse è anche per questo motivo che il suo lancio sta funzionando così bene.

Cerchiamo sempre di calcare i palchi più conosciuti. Forse ci dovremmo fermare a riflettere che, andando incontro al pubblico, dove già c’è, sarà più facile farci apprezzare.

Se ci sono già centomila rapper su YouTube che sgomitano per farsi ascoltare, non è forse meglio promuovere la tua musica su un portale dove non c’è neanche un musicista?

Non ti sto consigliando di aprire un canale su Pornhub. Ti sto dicendo di riflettere come e dove trovare il pubblico che vuoi raggiungere. Come ha fatto Salmo.

Cosa la tua Promozione Musicale può Imparare da Pornhub?

Per approfondire il tema Pornhub, e sfruttarlo a tuo vantaggio, è stato pubblicato un interessante libro che ti aiuta a indagare i modelli di business e le strategie digitali da cui puoi prendere spunto per sviluppare una tua strategia.

Il libro si chiama: M.I.L.F.: Cosa puoi imparare da Pornhub per la tua azienda: modelli di business, strategie digitali e uso dei dati.di Emanuela CiuffoliErika D’AmicoMarco Pulzelli

Salmo in Breve e Dove Trovarlo

Salmo, pseudonimo di Maurizio Pisciottu (Olbia, 29 giugno 1984), è un rapper e produttore discografico italiano.

Sito Web:
–  salmonlebon.com/

Articoli:
– Francesco Prisco, Salmo lo fa strano (il marketing): video su Pornhub e intesa con Durex, 30 ottobre 2018.

Social links:

Promuovere Musica Online su Pornhub: Salmo

Photo by Annie Spratt on Unsplash

Inserire e Promuovere Musica su Facebook Stories

Facebook sta inserendo nuove funzionalità musicali. Fra queste, dopo i recenti accordi con le major discografiche, la possibilità di inserire musica su Facebook Stories.

Le nuove funzionalità musicali di Facebook, che prevedono anche la la possibilità di aggiungere brani al tuo profilo, trasformeranno il social network in una grande opportunità per promuovere la tua musicale online.

La funzione, già presente nell’ultimo aggiornamento di Instagram, ora debutta anche su Facebook. Si espande inoltre la funzionalità del Lip Sync Live sempre all’interno delle Stories. L’utente avrà così la possibilità di girare dei video live simulando di cantare il brano in sottofondo. Questa funzione sarà implementata del testo a comparsa durante i video in modo che gli spettatori possano seguire le parole della canzone scelta.

Gabriele Porro, Facebook, la musica entra nelle Stories. E arrivano i video per cantare in playback, 25 ottobre 2018.

Come Inserire Musica Su Facebook Stories

Ecco le indicazioni di Facebook:

A partire da oggi, sarai in grado di aggiungere un brano alle foto e ai video che condividi su Facebook Stories. (…) Basta scattare una foto o un video dalla Fotocamera Facebook o prenderne uno dal rullino fotografico, quindi toccare l’icona dell’adesivo e selezionare l’adesivo musicale. Una volta trovato il brano che desideri aggiungere, puoi scegliere la parte perfetta da condividere e aggiungere l’adesivo con l’artista e il nome del brano. Sposta l’adesivo intorno e aggiungi altri adesivi ed effetti per personalizzare la tua storia.

Fred Beteille, Tamara Hrivnak, More Ways to Share and Connect With Music on Facebook, 24 Ottobre 2018.

 

Per saperne di più su Musica e Facebook Stories

"Come

Fan Engagement Manager: i Nuovi Mestieri in Musica

(…) il fan engagement manager, colui che cerca di aggregare e stimolare i fan delle band e dei cantanti sul web. Effetto del mercato del lavoro che cambia, anche in chiave musicale. A ridefinirlo, la rivoluzione digitale che impone ripensamenti e nuove strategie.

Silvia Pagliuca, Dall’SMM al Fan engagement manager: i nuovi mestieri in musica | La nuvola del lavoro, 28 maggio 2017.

Fan Engagement Manager

Il Fan Engagement Manager è la persona che può aiutarti a migliorare la tua comunicazione online per aumentare i fan della tua musica. Infatti gestisce, aiuta o semplifica la tua attività di promozione musicale online.

Nell’industria musicale (in genere) riveste più o meno questi compiti:

  • Gestisce e aumenta il numero dei tuoi fan sui social network.
  • Aggiorna la tua attività sui canali social durante le tue performance.
  • Crea e ottimizza campagne pubblicitarie per la tua musica ad esempio su Facebook, YouTube, Instagram, Twitter, LinkedIn.
  • Programma i passi online per il lancio del tuo disco, del tuo brano o del tuo videoclip.
  • Gestisce e aggiorna il tuo sito web.
  • Ti aiuta nella realizzazione di un press kit per far conoscere la tua musica alle riviste e siti musicali ed influencer.
  • Struttura la vendita online dei biglietti dei concerti e degli eventi che farai.
  • Aumenta la vendita dei biglietti dei tuoi concerti online.
  • Mantiene coerente la comunicazione della tua musica attraverso gli specifici linguaggi di ciascun social network.
  • Distribuisce la tua newsletter.
  • Modifica e ottimizza foto/video/grafica per l’uso sui social network.
  • Monitora gli argomenti di discussione in tutte le piattaforme social. Raccoglie i commenti e le recensioni dei fan: individua potenziali problemi e ambiti di interesse.

Fornisce Indicazioni Statistiche e Collabora per Promuovere la tua Musica

Il Fan Engagement Manager attraverso dati statistici può indicarti come e dove migliorare la tua comunicazione online. Capire quale pubblico apprezza la tua musica.

Collabora con te nella strategia della promozione del tuo personal branding. Ti aiuta a realizzare contenuti per sostenere le vendite dei biglietti. Ti aiuta a trovare sponsorizzazioni.

Per realizzare gli obiettivi e per ragionare sui passi da fare il Fan Engagement Manager crea un calendario dei contenuti. Il suo obiettivo è pianificare, misurare e riuscire a darti feedback e consigli su dove puoi migliorare la tua comunicazione online.

Fan Engagement Manager

Photo by rawpixel on Unsplash

Il Profilo del Fan Engagement Manager

Queste sono delle linee guida per darti un’idea della figura che può rivestire il ruolo di Fan Engagement Manager: 

  • Laurea in marketing o in campo connesso.
  • Ha almeno 2-5 anni di esperienza nel marketing digitale con una band musicale.
  • Conosce la cultura digitale.
  • Ha capacità nell’organizzare e gestire un progetto online.
  • Conosce le piattaforme social più importanti.
  • Possiede conoscenze base di foto, audio e video editing.
  • È disposto a lavorare di notte, nei giorni festivi e nel fine settimana.
  • Ha capacità analitiche, scritte e di comunicazione.
  • Lavora in modo indipendente.

Fan Engagement Manager

Promuovi e Vendi i tuoi Concerti: YouTube + Evenbrite

Presto potrai associare e vendere i biglietti dei tuoi concerti direttamente su YouTube tramite Eventbrite. Eventbrite è la piattaforma per la gestione di eventi più grande al mondo.

Promuovi e Vendi i tuoi Concerti su YouTube con Evenbrite

YouTube aveva già introdotto una collaborazione di questo tipo con Ticketmaster e, con l’arrivo di Eventbrite, si stima che il portale di Google sia ora in grado di coprire più del 70 percento del mercato statunitense dei biglietti per i concerti. Un approccio che non stupisce, visto che YouTube nel tempo è diventato un vero e proprio hub musicale dove gli utenti passano diverse ore ad ascoltare contenuti musicali. Secondo una ricerca, il 60 percento degli americani tra i 35 e i 54 anni visitano YouTube almeno una volta alla settimana per fruire di contenuti musicali.

Marco Paretti,YouTube collabora con Eventbrite per vendere i biglietti dei concerti sotto ai video, 19 ottobre 2018.

Each month more than 1 billion music fans come to YouTube to be part of music culture and discover new music online. And it’s at the intersection of online discovery and the power of live shows that our newest partnership comes to life: Eventbrite is now integrated with YouTube!

Starting today, live music performances at the U.S. venues and festivals we partner with will be eligible for automatic listing next to the videos on YouTube Official Artist Channels across YouTube desktop and within the YouTube app.

Eventbrite signs first video distribution partner in YouTube, bringing artists, fans and promoters closer together, 18 ottobre 2018.

Per saperne di più su Evenbrite e YouTube

Promuovi e Vendi i tuoi Concerti su YouTube con Evenbrite

Photo by Sergio Ruiz on Unsplash

Analisi Del Mercato Musicale Dove Puntare?

Il Music Consumer Insight Report 2018 pubblicato da IFPI (Federazione internazionale dell’Industria Fonografica) è un’analisi del mercato musicale. Ti permette di conoscere le nuove direzioni dell’industria musicale.

A spingere la crescita del settore musicale sono i servizi riconducibili allo streaming, fondamentali per il marketing di musicisti, etichette e major.

Analisi Del Mercato Musicale Dove Puntare?

Nello studio sono state prese in esame le abitudini musicali di 1.000-2.000 utenti, con età compresa tra 16 e 64 anni per ognuno dei 20 paesi in cui si registra la maggior fruizione dei contenuti.

Perché Essere Presente su Spotify & YouTube?

L’86% ascolta album, brani e playlist in streaming.

La fortuna di Spotify si fonda su un pubblico giovane. Il 57% di coloro che rientra nella fascia 16-24 anni sottoscrive un abbonamento premium.

In media ognuno ascolta musica 2,5 ore al giorno, l’auto è il luogo prediletto. I contenuti locali dominano le classifiche di ogni nazione.

Il 38% degli intervistati ammette di essersi affidato a circuiti e metodi illegali per il download dei brani.

Tra i servizi on-demand, YouTube domina i consumi con il 47% del tempo passato sulla piattaforma.

Le parole di Frances Moore, CEO della International Federation of the Phonographic Industry.

Quest’anno il Music Consumer Insight Report svela come la musica registrata sia parte integrante della vita dei fan in tutto il mondo: continua a essere fruita attraverso formati, generi e tecnologie differenti, diventando sempre più accessibile.

Quali Sono i Generi Musicali più Ascoltati in Italia?

In Italia si ascoltano produzioni locali (57,5%). Vanno forte il pop (60,3%), il rock (59,3%) e la musica dei cantautori (49,8%).

Tra i più giovani, dai 16 ai 24 anni, è in forte crescita l’interesse verso hip-hop, rap e trap (51,4%).

Il 59% dei nostri connazionali è solito affidarsi a piattaforme video (49% YouTube e 10% altri servizi), mentre il 17% sceglie alternative audio a pagamento e il 24% le formule di ascolto gratuito spesso supportate dalla riproduzione di inserzioni pubblicitarie.

Analisi Del Mercato Musicale Dove Puntare?Sempre concentrandosi sulla fascia 16-24 anni, lo smartphone è diventato il centro nevralgico dell’esperienza (94%), con il 52% che ha sottoscritto un account premium.

La Distribuzione dei Ricavi

Il report sottolinea in ogni caso l’esigenza di continuare a far fronte al fenomeno della pirateria, che nell’ultimo periodo è tornato a farsi sentire in modo importante per quanto concerne l’ambito dello streaming video. L’attenzione è riposta inoltre sulla distribuzione dei ricavi provenienti dai servizi di user upload (come YouTube).

Prosegue Frances Moore.

… il report analizza anche le sfide che il comparto musicale continua ad affrontare, sia nell’evoluzione della violazione del copyright, sia nel mancato raggiungimento di un’equa remunerazione da parte di alcuni servizi di user-upload. I politici di tutto il mondo hanno esaminato attentamente queste problematiche e stanno agendo per affrontarle.

Non si fa riferimento allo stato del supporto fisico. In particolare a quello del vinile, un formato fino a poco tempo fa ritenuto di nicchia e invece tornato in auge negli ultimi anni grazie alla passione degli audiofili e alla scelta di stampare su 33 giri i nuovi lavori da parte di artisti dal calibro internazionale.

Continua a leggere qui: IFPI releases 2018 music consumer insight report, 9 ottobre 2018.

Analisi Del Mercato Musicale

Photo by Hans Vivek on Unsplash

Promuovi Musica e Coinvolgi i tuoi Fan: Prime Visioni Facebook

Con Prime Visioni Facebook ti permette di usare i live streaming anche “non in diretta”. È un ottimo strumento per coinvolgere i tuoi fan e promuovere al meglio la tua musica su Facebook.

Come Funziona Facebook Prime Visioni

Con Prime Visioni trasmetti un video pre-registrato avendo però attive le funzionalità di Facebook Live.

In altre parole puoi usare all’interno del video, che mandi in streaming, un contenuto che in realtà non è in diretta. Puoi ad esempio mandare il video di un concerto che hai fatto la sera prima, migliorare l’audio, fare un montaggio del meglio del concerto, metterci una sigla e pubblicarlo.

Il vantaggio è che con Prime Visioni conservi i benefici di quello che il live comporta su FB:

  • Notifiche
  • Engagement
  • Chat diretta con i tuoi fan, in tempo reale.

Come puoi chattare con i tuoi fan se stai suonando? Ora con Prime Visioni puoi prepare il tuo video e quando decidi di mandarlo in “diretta” puoi stare sulla tastiera, invece che sul palco e rispondere ai commenti dei tuoi fan.

Stiamo introducendo nuovi modi per coinvolgere i fan con il lancio globale delle prime visioni, dei sondaggi interattivi nei video e di Fan più attivi.

Un Post Annuncerà il tuo Video Musicale

La pianificazione della diretta genera un post che annuncia la diretta e che potrai pubblicizzare. I tuoi fan potranno così avere il tempo di decidere se ricevere la notifica di quando il video andrà in onda.

Nel post, finita la diretta, i tuoi fan potranno rivedere ciò che è successo durante la trasmissione.

(…) le prime visioni sono disponibili per le Pagine a livello globale e offrono a creator di video ed editori di tutto il mondo un nuovo modo per coinvolgere il pubblico e avviare le conversazioni tramite i video.

La possibilità di guardare e discutere insieme in tempo reale è qualcosa che vogliamo offrire per tutti i video su Facebook.

Introducendo i video preregistrati come se fossero un momento in diretta, le prime visioni aiutano creator ed editori a sfruttare una nuova finestra di visualizzazione e un pubblico in diretta. Per la prima volta su Facebook, i fan possono interagire e guardare nuovi video insieme.

Prime Visioni Facebook e i Sondaggi

Facebook ha annunciato che all’interno del video in diretta sarà possibile associare dei sondaggi. Questo significa che i tuoi fan diventeranno parte attiva della produzione e trasmissione. Puoi ad esempio usare il sondaggio per sapere quale brano del concerto è piaciuto di più.

(…) i sondaggi in diretta sono disponibili per tutte le Pagine attraverso l’API Live e lo strumento di pubblicazione in diretta e presto daremo la possibilità di aggiungere sondaggi ai video on demand.

Prime Visioni e i Top Fan della tua Musica

Avrai una sezione dedicata ai “top fan”, in cui verranno identificati gli spettatori più fedeli e attivi durante la trasmissione. Potrai dare la priorità ai tuoi fan più fedeli interagendo direttamente con loro costruendo o consolidando un rapporto speciale con i tuoi fan.

Stiamo avvicinando i creator di video e i fan grazie a Fan più attivi, una funzione che mette in evidenza i fan più fedeli di un creator mostrando un badge accanto al loro nome. Le persone possono attivare il badge di fan più attivo dopo averlo guadagnato dimostrandosi una delle persone più attive su una Pagina, ad esempio guardando i video della Pagina, aggiungendo reazioni e commenti o condividendo i contenuti.

La sezione “top Fan” sarà possibile solo alle pagine con oltre 10.000 fan.

Promuovi Musica con Prime Visioni Facebook

Con Prime Visioni su Facebook, il fan diventa sempre più protagonista. Può interagire con la tua produzione musicale ed essere insieme a te nello stesso momento anche se siete a chilometri di distanza. Quello che di sicuro si rischia con Prime Visioni, è di perdere la spontaneità e in parte l’emozione della diretta.

Per Saperne di più su Prime Visioni Facebook

Photo by Nicolas LB on Unsplash